Benessere, integrazione
e diritto della persona

Sede diMontecchio Maggiore

Siamo presenti a Montecchio Maggiore con il centro diurno per la salute mentale “L’Eco Papa Giovanni XXIII”. Aperto dal 1989, offre interventi riabilitativi personalizzati rivolti a persone con disagio psichiatrico, in collaborazione con il Dipartimento di salute mentale dell’Ulss 8 Berica.

Svolge attività finalizzate al recupero delle autonomie personali e sociali e, dove previsto, allo sviluppo delle potenzialità lavorative.

Svolgiamo inoltre interventi di sostegno domiciliare nel territorio dell’Ovest Vicentino.

Sede diCarmignano di Brenta

Siamo presenti a Carmingnano di Brenta con il centro diurno “Vasi di Creta”, aperto dal 2001 in collaborazione con l’Ulss 6 Euganea come luogo in cui un ogni persona con disabilità viene accompagnata attraverso un percorso personalizzato che risponde alle necessità individuali educative, assistenziali e ricreative.

Svolgiamo inoltre interventi di sostegno domiciliare nel territorio dell’Alta Padovana.

Sede diDueville

Siamo presenti a Dueville con il centro diurno “L’Eco Papa Giovanni XXIII”, aperto dal 1983 in collaborazione con l’Ulss 8 Berica. Il centro offre servizi socio-assistenziali ed educativi personalizzati rivolti a persone con disabilità, in collaborazione con l’ Ulss 8 Berica. Ha l’obiettivo di promuovere e stimolare la partecipazione alla vita sociale e alla cittadinanza attiva.

Svolgiamo inoltre interventi di sostegno domiciliare nella città di Vicenza e nel territorio circostante.

cooperativa sociale L'eco Papa Giovanni XXIII

La cooperativa L’Eco Papa Giovanni XXIII è nata a Dueville (VI) nel 1983, per accogliere i bisogni assistenziali, educativi, riabilitativi di persone con disabilità e disagio psichiatrico.

Il nostro obiettivo è favorire lo sviluppo delle abilità e potenzialità di ogni partecipante, promuovendo la persona nella sua globalità attraverso percorsi ed interventi personalizzati e svolgendo attività individuali e di gruppo.

Gli operatori lavorano in equipe e condividono la quotidianità con le persone accolte attraverso lo svolgimento di attività espressive e occupazionali, momenti di ascolto e dialogo, sulla base di quanto definito nel progetto personalizzato di ciascun utente.

Gli interventi si svolgono con attenzione al territorio, favorendo la partecipazioni ai luoghi di iniziativa e relazione locali.

Siamo presenti a Dueville (VI) con un Centro diurno per l’area disabilità e a Montecchio Maggiore (VI) con un Centro diurno per la salute mentale, entrambi accreditati dalla Regione Veneto e convenzionati con l’Ulss 8 Berica. Siamo inoltre presenti a Carmignano di Brenta (PD) con un Centro diurno per l’area disabilità, anch’esso accreditato dalla Regione e convenzionato con l’Ulss 6 Euganea.

Nel territorio Vicentino e dell’Alta Padovana svolgiamo infine servizi di sostegno relazionale individuale a domicilio e attività sperimentali individuali presso le nostre sedi.

il nostro ruolo

Crediamo che le persone svantaggiate non siano oggetto di assistenza, ma meritino l’opportunità di valorizzare le proprie capacità e di essere riconosciute dalla società come soggetti attivi.

Lavoriamo per il benessere e l’integrazione dell’individuo nella comunità, mettendo in atto progetti concreti e partecipativi che hanno sempre come protagonista la persona stessa.

Con la sua azione, la cooperativa si pone come un efficace mezzo di contrasto all’istituzionalizzazione inappropriata, rendendo effettivo il diritto della persona fragile a permanere nel proprio ambiente di vita e a realizzare una piena inclusione sociale.

I nostri valori

La cooperativa si ispira e agisce in base ai principi fondamentali del movimento cooperativo mondiale e si fonda su una visione dell’uomo che deriva dai principi della chiesa cattolica.

I soci della cooperativa intendono perseguire questa mission intervenendo direttamente sulle situazioni di emarginazione, povertà, oppressione, sfruttamento e abbandono, grazie alla condivisione diretta di vita con gli ultimi e facendo propria la vocazione e la missione che sono alla base dell’associazione “Comunità Papa Giovanni XXIII” fondata da don Oreste Benzi, conformemente al suo statuto e alla sua carta di fondazione.