... il Blog

“Guarda amore! Com’eri bello in questa foto da piccolo!”

 

Quante volte ci è capitato di dire, o sentirci dire, questa frase… Eh si! Da piccoli siamo tutti così carini…

Poi però cresciamo, e diventiamo inevitabilmente adolescenti, quindi spesso insopportabili, litigosi, anarchici, ma anche creativi, belli, fantasiosi, pieni di vita. Poi ci trasformiamo in adulti, con progetti, sogni, aspirazioni, difficoltà varie, lavoro, famiglia, conti da far quadrare…Insomma, tutte le età hanno i loro aspetti di meraviglia e dei punti dolenti da sopportare.

(Beh, se siamo passati per queste situazioni, la nostra vita ha avuto il suo corso diciamo “normale”…)

 

Per le persone con disabilità, spesso, il percorso non è purtroppo così lineare: a volte hanno dei bisogni particolari di assistenza e vicinanza che portano a vederle sempre come “piccoli da accudire” e quindi non considerarle mai grandi o per lo meno “in crescita”. 

Questo può risultare particolarmente difficile proprio per le persone più vicine, come i genitori, i fratelli, le sorelle, che sono assorbite dalla quotidianità, che è spesso intensa, faticosa e frenetica.

Su questo che abbiamo voluto puntare quando abbiamo realizzato un percorso di diversi incontri riguardante la sessualità, coinvolgendo operatori e persone inserite al Centro Diurno. 

 

Uno dei capitoli più interessanti è stato proprio quello riguardante la crescita. Ognuno di noi ha portato tre fotografie che dovevano rappresentare qualche momento importante della nostra vita. E il risultato è stato davvero emozionante. Abbiamo sorriso vedendoci bambini piccolini e teneri con le guanciotte da struccare, ma anche ragazzi fighi quella volta che con il gruppo di volontari qualcuno di noi è andato in discoteca, per non parlare di quando ci hanno immortalato con quell’ombretto di quel colore improponibile che però negli anni 90 andava tanto di moda e metterlo ci faceva sentire le più belle del mondo.

E’ stato un momento in cui le distanze tra di noi si sono accorciate, ci siamo resi conto che tutti, a prescindere dalla propria disabilità o presunta normalità, eravamo bambini belli, poi adolescenti coi brufoli e pian piano stiamo diventando adulti in cammino.

 

Il passo in più l’abbiamo fatto quando questo lavoro è stato condiviso ognuno con i propri genitori, durante un momento assembleare al Centro Diurno. Guardando insieme le fotografie e cercando di ricordarne più particolari possibili, molti si sono resi conto dei tanti cambiamenti avvenuti nella vita, e tutti hanno sorriso, con un filo di commozione, pensando che quel piccolino così carino nelle fotografie, ha delle potenzialità che può imparare a spendere e a mettere a frutto per diventare, a suo modo, un adulto niente male...

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

“Guarda amore! Com’eri bello in questa foto da piccolo!”

September 20, 2018

1/10
Please reload

Post recenti

June 16, 2018

April 16, 2018

April 9, 2018

April 4, 2018

Please reload

Archivio