... il Blog

Operaio di stile

 

Alla mattina mi sveglio alle ore 7.00, mi vesto e faccio colazione con due fette biscottate, latte e cereali. Poi mi lavo, mi faccio la barba e mi lavo i denti.

Verso le 8.30 esco di casa per aspettare il pulmino dove trovo alcuni miei colleghi, e un simpaticone di operatore che si chiama Fabrizio. Raggiungiamo il nostro posto di lavoro ridendo e scherzando e con la musica a palla. Arriviamo alla nostra sede di Carmignano di Brenta   verso le 9.00.

Appena   arrivato   scendo   dal pulmino entro in cooperativa, timbro il cartellino e mi reco al piano superiore dove ci sono i nostri armadietti. Qui ripongo il mio borsellino e vado giù in laboratorio occupazionale. Tutti i miei colleghi, e vari operatori, si trovano qui. Mi dirigo verso l’organigramma dove ci sono i vari tavoli con i diversi lavori programati il giorno prima e ognuno di noi guarda la propria postazione assegnata dagli operatori. Inizio così il mio lavoro assieme agli altri seduti nel mio stesso tavolo, parlo rido e scherzo.

Lavoro allegramente fino alle 10.15 quando finalmente c’è il meritato riposo della pausa caffè. Mi metto in fila per prendere la mia chiavetta che è dentro una cassettina posta in corridoio che viene prontamente aperta da un operatore. Mi armo di pazienza e aspetto il mio turno davanti alla macchinetta quando finalmente riesco a prendere il mio sospirato caffè macchiato un   pacchetto   di   cracker   e mi godo questo dolce   momento fuori all’aperto con alcuni colleghi e mi coccolo una persona molto importante.

La pausa dura fino alle 10.30   questo significa che devo rientrare in laboratorio e continuare con il mio lavoro fino alla pausa pranzo che è alle 12.30.

Tutti insieme smettiamo di lavorare e saliamo finalmente di sopra e ci mettiamo di nuovo in fila indiana fuori dalla mensa e aspettiamo il turno per prendere il nostro pranzo.

Dalle 13.00 alle 13.40 viviamo la pausa serenamente negli spazi comuni, c’è chi ascolta la musica o legge, chi gioca a pallone o fa parole crociate e chi sceglie di fare cyclette oppure preferisce fumare. Inoltre, ognuno di noi si lava i denti. Dopodiché riprendiamo il lavoro in laboratorio occupazionale o artistico, dipendendo sempre dal nostro organigramma. In alcune giornate sono previsti alcuni laboratori: Brenta River, Feltro, Giornale, Accoglienza, Educazione al movimento e L’Euro. Alle ore 15.00 c’è l’ultima pausa dove è possibile prendere un frutto e un bicchiere d’acqua. Dalle 15.15 in poi vi è un momento spirituale in cui viene letto il Vangelo e chi desidera enuncia una preghiera spontanea. Verso le 15.45 si va al piano superiore per prendere i propri avere e poi si parte per tornare a casa. La vita continua con lo stesso entusiasmo e la stessa passione che ci contraddistingue.

 

La Redazione

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

“Guarda amore! Com’eri bello in questa foto da piccolo!”

September 20, 2018

1/10
Please reload

Post recenti

June 16, 2018

April 16, 2018

April 9, 2018

April 4, 2018

Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag